Numero 15 -


Ergastolo ostativo: una controriforma che non recepisce i rilievi della Consulta

Scorrendo il contenuto del testo licenziato dalla Camera balza immediatamente all'occhio che, lungi dal recepire le indicazioni della Consulta per rendere a pena dell'ergastolo riducibile anche de facto, l'articolato restituisce una vera e propria "controriforma", che renderà molto difficile per i detenuti all'ergastolo e per i condannati a una pena riferibile a taluno dei delitti "ostativi" indicati nel comma 1 dell'articolo 4-bis dell'ordinamento penitenziario, l'accesso ai benefici penitenziari esterni al carcere in assenza di una positiva collaborazione con la giustizia

Fabio Fiorentin
Magistrato presso il tribunale di sorveglianza di Venezia ed ex componente della Commissione Giostra

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader