Numero 35 -


La selezione per esami dei magistrati alimenta annualmente il nuovo ruolo

Orbene per essere nominato magistrato tributario (ovvero magistrato presso le Corti di giustizia tributaria di primo grado) è necessario superare con esito positivo un concorso per esami bandito in relazione ai posti vacanti e a quelli che si renderanno vacanti nel quadriennio successivo, per i quali può essere attivata la procedura di reclutamento, con cadenza di norma annuale, mediante decreto del Ministero dell'Economia e finanze, previa deliberazione conforme del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria.

Nicola Graziano

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader