Numero 9 -


La recidiva quale elemento sintomatico di una maggiore capacità criminale

LA QUESTIONE La recidiva deve essere intesa non già come fattore meramente descrittivo dell'esistenza di precedenti penali per delitto a carico dell'imputato, ma elemento sintomatico di un'accentuata pericolosità sociale di questi, ritenuto dotato di una maggiore capacità criminale. Per detta ragione l'esistenza di tale condizione deve essere accertata caso per caso.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader