Numero 14 -


Notifiche “libere”, sì agli orientamenti della Cassazione

Sarà possibile scegliere l’operatore postale cui affidare una valida notificazione. Con i regolamenti è, infatti, destinato a essere superato il consolidato indirizzo giurisprudenziale secondo cui la notificazione compiuta a mezzo posta privata è inesistente e, pertanto, non suscettibile di sanatoria in conseguenza della costituzione in giudizio delle controparti.

Giuseppe Finocchiaro

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader