Numero 11 -


Responsabilità processuale aggravata ai sensi dell’art. 96, comma 3, c.p.c.

LA QUESTIONE La responsabilità processuale aggravata ai sensi dell’art. 96, comma 3, c.p.c. presuppone la sussistenza di un danno? Costituisce una forma di danno punitivo? Richiede la sussistenza di un elemento soggettivo di colpevolezza? Quali formalità deve rispettare il giudice quando si pronuncia ai sensi del menzionato articolo? Può essere condannato il contumace? 

Elaborato dall'Avv. Laura Biarella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader