Numero 3 -


È calunnia la falsa denuncia di smarrimento dell’assegno bancario 

L'ANALISI DELLA DECISIONE La sentenza in commento è di particolare interesse, in quanto costituisce l’attuale punto di arrivo della giurisprudenza, non solo di merito, ma anche di legittimità, in ordine all’interessante tematica riguardante la particolare fattispecie di calunnia c.d. formale, nonché la corretta applicazione del costante orientamento della Suprema Corte, in linea con quanto sostenuto dalla dottrina maggioritaria, in merito alla sussistenza del dolo di calunnia.

a cura di Marco Proietti e Simone Chiavolini
Avvocati

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader