Numero 40 -


Una detenzione qualificata del bene immobile che autorizza la reazione all'attività di spoglio

La controversia era stata causata dalla condotta del locatore che, una volta ottenuto il provvedimento giudiziale di convalida per il rilascio dell'immobile, aveva sostituito le chiavi alle porte del terrazzo e della cantina, dove erano alloggiati beni del conduttore, e aveva sospeso l'erogazione dell'acqua calda, in considerazione del fatto che il conduttore, pur continuando a pagare il corrispettivo, si era trasferito altrove a causa di infiltrazioni presenti nel bene locato.

di Mario Piselli

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader