Numero 45 -


Per consentire l’accesso ai documenti amministrativi sufficiente che l’atto abbia effetto sul ricorrente

Con la decisione 1543/2014 il Tar di Firenze ha fissato una serie di paletti in tema di esercizio del diritto di accesso. In particolare, dopo aver precisato la nozione di documento amministrativo, ha affermato che la legittimazione all’accesso ai documenti atti va riconosciuta «in presenza di atti idonei a spiegare, in modo diretto e indiretto, effetti sul ricorrente, non trattandosi di un diritto condizionato all’ammissibilità di un’eventuale azione tesa alla tutela di una determinata posizione giuridica».

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader