Numero 24 -


Sì al danno da ritardo ma per ottenere l’indennizzo va richiesta l’emanazione del provvedimento non adottato

La sentenza del Tar Sardegna sul silenzio-ritardo della Pa esprime principi molto chiari: il rito speciale del silenzio richiede la sussistenza di due requisiti: l'obbligo per l'amministrazione di provvedere sull'istanza presentata dal soggetto interessato; la conseguente inerzia della stessa amministrazione; il giudice amministrativo non può andare oltre la declaratoria d'illegittimità dell'inerzia e l'ordine di provvedere; l'indennizzo da ritardo ha il presupposto, che l'interessato ricorra prima all'autorità titolare del potere sostitutivo richiedendo l'emanazione del provvedimento non...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader