Numero 1 -


Una soluzione passa per la valutazione della sofferenza

La Corte era già intervenuta sul danno non patrimoniale da immissioni con le sezioni Unite 2611/2017. In quella occasione è stato affermato che l’assenza di un danno biologico documentato non osta al risarcimento di quello non patrimoniale, se sono lesi il diritto al normale svolgimento della vita familiare e alla piena esplicazione delle proprie abitudini quotidiane.

Filippo Martini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader