Numero 31 -


Bocciata una discriminazione interna basata solo sulla forma giuridica

La sentenza in commento si pone quale esempio di particolare interesse nel periodo di emergenza da covid 19: sia per essere stata posta in decisione attraverso una modalità processuale atipica, frutto della norma speciale che il decreto legge n. 18 del 2020 ha dettato al fine di garantire un rito processuale a distanza, rito che, seppur complicato in diversi passaggi, sta nella sostanza garantendo il funzionamento del plesso Tar – CdS anche in periodo pandemico; sia per l'oggetto della controversia, concernente una procedura di assegnazione di contributi pubblici.

Davide Ponte

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader