Numero 20 -


Unione occasionale e famiglia di fatto, confini mobili del concetto di stabilità

La stessa giurisprudenza di legittimità ha più volte affermato che, se la coabitazione è stata finora indicata come un indice rilevante e ricorrente dell'esistenza di una famiglia di fatto , identificata dall'esistenza di una casa comune all'interno della quale si svolge il programma di vita comune, non è stata peraltro ritenuta elemento imprescindibile, la cui mancanza possa, di per sè, ritenersi determinante al fine di escludere la configurabilità della convivenza.

Valeria Cianciolo

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader