Numero 6 -


C’è responsabilità quando sussiste un’attività pericolosa

La responsabilità per violazione della privacy continua a ispirarsi al modello italiano della responsabilità per esercizio di attività pericolosa di cui all’articolo 2050 del codice civile. Gli aspetti più delicati possono essere individuati principalmente nella risarcibilità del danno non patrimoniale.

Andrea Scarpellini Camilli

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader