Numero 17 -


Reati abituali: legittimo l’arresto in quasi flagranza grazie alle pregresse denunce fornite dalla vittima

Nei reati abituali è legittimo l’arresto in quasi-flagranza anche quando il bagaglio conoscitivo dell’operante derivi da pregresse denunce della vittima, relative a fatti a cui egli non abbia assistito personalmente, purché assista a una frazione dell’attività delittuosa che, sommata a quella oggetto di denuncia, integri l’abitualità richiesta dalla fattispecie incriminatrice. Lo ha detto la Cassazione con la sentenza 7915/2019.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader