Numero 28 -


Cassazione: le comunicazioni vanno notificate in cancelleria solo quando Pec o fax non sono andati a buon fine

Nel giudizio di cassazione, per i provvedimenti dei quali il cancelliere deve curare la comunicazione, solo quando né la trasmissione del biglietto di cancelleria a mezzo posta elettronica certificata e neppure quella eseguita via fax siano andate a buon fine, è possibile procedere - e sempre che il difensore non abbia eletto domicilio in Roma - alla notificazione mediante deposito in cancelleria.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader