Illegittimo il limite del 30% nei subappalti pubblici: per i giudici Ue c’è contrasto con il principio della concorrenza

Stop ai limiti sul subappalto dei lavori pubblici. L’altolà , arriva dalla Corte di giustizia Ue con una sentenza del 26 settembre 2019i (causa C-63/18) che boccia la scelta italiana, contenuta nel Codice appalti del 2016, di limitare la possibilità dei costruttori di assegnare ad altre ditte (subappaltatori) parte delle attività di cantiere.

Davide Ponte

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader