Numero 43 -


Decisione in linea con la finalità del nuovo istituto

Con la sentenza n. 217/2019 la Consulta, sovvertendo la propria linea interpretativa, finalmente viene a spazzar via lo strambo istituto della prenotazione a debito per i consulenti di parte, ammettendoli al compenso anticipato a carico dell’Erario. Soprattutto lo fa con l’avvento del concretamente attuale patrocinio a spese dello Stato.

Eugenio Sacchettini

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader