No al diritto di recesso nei contratti conclusi in una fiera commerciale per beni confezionati su specifiche richieste

Il consumatore non può opporre il diritto di recesso nel caso in cui abbia acquistato un bene che deve essere confezionato secondo specifiche caratteristiche da lui richieste al momento della stipulazione del contratto. E questo – ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea con la sentenza del 21 ottobre 2020, nella causa C-529/19, Möbel Kraft, – anche se il professionista con il quale il consumatore ha concluso il contratto non abbia ancora iniziato la produzione del bene. Per il testo della sentenza della Corte europea dei diritti dell’Uomo: ntplusdiritto...

Marina Castellaneta

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader