Numero 6 -


Una soluzione per il diritto di difesa è porre “a regime” l’utilizzo della Pec

Nel giro di pochi giorni, la Suprema corte ha depositato due sentenze in materia di presentazione del ricorso per cassazione in materia di misure cautelari personali (1626 e 487 del 2021) che, oltre a rischiare di essere foriere di confusione sull’applicazione della legislazione dell’emergenza pandemica in atto, introducono limitazioni all’esercizio di difesa e pongono problemi di tensione con le norme costituzionali e il diritto convenzionale sotto profilo dell’erosione del diritto di difesa e dell’accesso all’autorità giurisdizionale.

Carmelo Minnella

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader