Numero 16 -


Sostituzione dell’importo minimo, rimedio ponte in attesa del Parlamento

La Corte costituzionale, con la sentenza n. 28 del 2022, affronta alcuni delicati profili dell’attuale disciplina delle pene pecuniarie , la cui inadeguatezza e farraginosità è da tempo sotto osservazione da parte del Giudice delle leggi e, altresì, oggetto di un progetto di riforma attuativo della legge delega 134/2021, teso all’obiettivo di un complessivo efficientamento del sistema di esecuzione delle pene pecuniarie.

Fabio Fiorentin

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader