Numero 16 -


Via libera all’omicidio stradale: punito dal 25 marzo 2016 con il carcere da due a 18 anni e norme più severe sui prelievi

L'omicidio stradale è arrivato il Gazzetta. Con la legge 41/2016 chi commette questo reato sarà punito con la reclusione da due a 18 anni. Il provvedimento porta con sé pene inasprite anche per chi in un sinistro causa lesioni, arresto in flagranza nei casi più gravi e prelievi coattivi per stabilire se il guidatore abbia bevuto alcol o sia sotto l'effetto di droga.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader