Numero 10 -


Censura corrispondenza tra detenuto in 41-bis e suo difensore viola il diritto di difesa

La Corte Costituzionale, con la sentenza 24 gennaio 2022, n. 18 (testo in calce), ha stabilito che viola il diritto di difesa sancito dalla nostra Carta Costituzionale la disposizione contenuta all'interno dell'art. 41-bis ord. penit., che impone il visto di censura sulla corrispondenza tra il detenuto sottoposto al carcere duro ed il proprio difensore.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader