Numero 36 -


Dal Cnf: ripensare alle incompatibilità avvocati-mediatori

La norma è diretta a esplicare principalmente i suoi effetti nei confronti degli avvocati i quali rappresentano e sono chiamati ad assistere le parti in mediazione. Norma che era stata introdotta nella modifica al regolamento ministeriale attuativo, dopo che con la riforma del 2013 gli avvocati iscritti all’albo erano divenuti «di diritto mediatori».

Marco Marinaro

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader