Numero 43 -


Solo nelle vendite di auto ammessa la prova testimoniale per contrastare la quietanza rilasciata

La dichiarazione di quietanza indirizzata al solvens ha efficacia di piena prova del pagamento. Lo hanno precisato le sezioni Unite civili della Cassazione con la sentenza 22 settembre 2014 n. 19888, aggiungendo inoltre che se la quietanza viene prodotta in giudizio, il creditore quietanzante non può essere ammesso a provare per testi il contrario, e cioè che il pagamento non è in effetti avvenuto, a meno che dimostri che la quietanza è stata rilasciata nella convinzione, fondata su errore di fatto, che la dichiarazione rispondesse al vero ovvero a seguito di violenza. Tale efficacia di...

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader