Numero 38 -


Difensore iscritto per errore alla centrale rischi: per quantificare il danno i pregiudizi vanno dimostrati

L'avvocato che si trovi a venire iscritto nella centrale rischi a seguito di notizie non veritiere ha diritto al risarcimento per danni extrapatrimoniali all'immagine. E' pacifico, e lo dà per scontato l'ordinanza Cassazione n. 19137 del 2018 la quale però, quando si tratta di fare i conti di quanto gli spetti, respinge la richiesta e lo condanna alle spese, rimettendosi al giudizio pressoché insindacabile del giudice di merito, a cui avviso erano mancate le prove specifiche del danno sofferto alla sua immagine di avvocato.

Guida al Diritto

Guida al Diritto è il settimanale di documentazione giuridica più diffuso nel mondo legale. L'unico firmato Il Sole 24 ORE.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader